visualizzare il contenuto principale
« alla lista dei progetti

C'è bisogno di aiuto

Chi pensa alla povertà spesso è convinto si tratti soltanto di uno stato di bisogno materiale e finanziario. Viene considerato povero, infatti, chi non ha entrate sufficienti, chi non possiede una casa oppure chi non ha da mangiare in maniera sufficiente. La povertà però è molto più: chi è povero spesso soffre di problemi psichici, perché è solo o ha pochissimi rapporti sociali, non riesce a dormire di notte perché le preoccupazioni non danno mai pace. Come Caritas combattiamo tutte le forme di povertà e sosteniamo le persone colpite dal bisogno per ridare loro speranza. Utilizzeremo la Sua donazione dove il bisogno è più grande.

25

25 € scelto

50

50 € scelto

100

100 € scelto

altro importo

C'è bisogno di aiuto

I conti non tornano

Otto conta i pochi spiccioli che ha nel portafoglio: 12 euro, che devono bastare per tutta la settimana. Di certo non saranno sufficienti, visto che è diventato tutto così costoso. Ma dopo aver pagato l’affitto, le spese condominiali e le bollette, ad Otto non rimane quasi nulla della sua pensione. Ha lavorato tutta la vita come artigiano ed è stato molto laborioso, ma non sempre ha avuto un lavoro regolare. Purtroppo, ora la vita gli presenta il conto: la pensione che riceve è minima, e deve rinunciare a tutto ciò che non è indispensabile. Vorrebbe incontrare altri anziani di tanto in tanto, per giocare a carte o dipingere, ma anche questo è costoso. Proprio come la bolletta dell’elettricità, che è salita alle stelle. Grazie all’aiuto della Caritas, oltre a sbarcare il lunario, Otto riesce a vivere una vita dignitosa, proprio come si merita una persona della sua età!

L’aumento dei prezzi si fa sentire ad ogni acquisto e al pagamento di ogni fattura. Soprattutto per quelle persone costrette a stare attente ad ogni centesimo già prima dell’aumento del costo della vita. Le categorie più colpite sono le famiglie numerose, i genitori single e gli anziani. Queste persone semplicemente non riescono ad arrivare a fine mese con il proprio stipendio. L’aumento dei problemi finanziari alimenta un circolo vizioso: chi è in difficoltà economiche perde rapidamente il controllo della propria vita, rischia di ritirarsi dalla società e soffrire di solitudine e depressione. Questo, a sua volta, può portare alla perdita del lavoro e, purtroppo, delle relazioni.

 

La povertà crea emarginazione

La povertà ha molti volti: quello dei genitori single, dei bambini, degli anziani, delle persone indebitate, solo per fare alcuni esempi. Le cause sono molteplici: una tragedia inaspettata, una malattia, la perdita del posto di lavoro o un reddito molto basso. Tutti i casi però sono accomunati dalla fatica di arrivare a fine mese. Solitudine, disperazione e stress mentale sono il risultato. Chi è povero, spesso, si ritira sempre più a vita privata, rinunciando alla vita sociale. Se si è genitori, questo influenza anche la vita dei propri bambini, perché la difficoltà di un padre e una madre fa soffrire gli stessi figli, che avranno a disposizione meno strumenti per la loro formazione. Anche gli anziani in stato di necessità soffrono molto, non riescono infatti a chiedere aiuto per la vergogna. Chi diventa povero, spesso ci rimane per tutta la vita.

 

L'impegno contro la povertà

Come Caritas combattiamo la povertà nella nostra Diocesi con diverse iniziative: con servizi di consulenza per debitori, per persone in situazioni di crisi, dipendenza e/o problemi psichici, per profughi e migranti; gestisce dormitori e centri di accoglienza per persone senza dimora, una struttura per ex-carcerati, il servizio di sostegno al telefono, diversi centri di distribuzione pasti e assicura un sostegno finanziario a persone in situazioni di vita precarie. L’aiuto personalizzato è uno dei principi-base di Caritas. L’obiettivo è l’indipendenza dei beneficiari. Le soluzioni sono molte e individuali: esattamente come le persone.

 

Con la Sua donazione ci aiuta a combattere tutte le forme di povertà e a sostenere le persone colpite dal bisogno per ridare loro speranza. Attraverso consulenze, soluzioni concrete e sostegno economico la Caritas cerca di far riacquistare a queste persone la fiducia perduta, offrendo loro il miglior accompagnamento possibile, professionale e umano. Utilizzeremo la Sua offerta dove il bisogno è più acuto.

Indicando sul bonifico la causale "Caritas" la Sua donazione sosterrà persone in stato di bisogno.

  • Raiffeisen Cassa Centrale, IBAN: IT42 F0349311600000300200018;
  • Cassa di Risparmio di Bolzano, IBAN: IT17 X0604511601000000110801;
  • Banca Popolare, IBAN: IT12 R0585611601050571000032;
  • Intesa Sanpaolo, IBAN: IT18 B0306911619000006000065

Ulteriori informazioni: Caritas Diocesi Bolzano-Bressanone, I-39100 Bolzano, via Cassa di Risparmio 1, Tel. 0471 304 300, info(at)caritas.bz.it, caritas.bz.it

« alla lista dei progetti

Condividi con i tuoi amici